CRONACHE DI ORDINARIA OMOFOBIA: REPORT

Il progetto Cronache di Ordinaria Omofobia", che Massimo Battaglio sta coordinando dall'ottobre 2012 con l’aiuto di alcuni volontari, ha portato alla creazione di dei report periodici sulla violenza omotransfobica in Italia incrociando più fonti (giornali, associazioni e rapporti delle Forze dell'Ordine). In questa pagina troverete raccolti alcuni di questi report che vogliono fornire alcuni dati su: i luoghi dove nasce la discriminazione, dove si verificano queste violenze e chi colpiscono maggiormente.

Immagine in evidenza dell'articolo
Sono solo 35 le vittime di omofobia del 2021?! Magari!

Riflessione di Massimo Battaglio, referente del progetto Omofobia.org Mi piacerebbe capire che calcoli fanno quelli de Il Secolo d’Italia quando titolano: “Omofobia, ma quale emergenza… ogni anno sono 35 i crimini d’odio segnalati contro gay e lesbiche”. A parte che due sole vittime sarebbero già di troppo, questa non è solo un’affermazione tendente ad alimentare odio. E’ proprio un falso,...

Immagine in evidenza dell'articolo
Gli ambienti dell’omofobia. Focus sul mese di marzo 2021

Riflessioni di Massimo Battaglio per Cronache di Ordinaria Omofobia Il mese di marzo 2021 appena trascorso si chiude con un numero non elevatissimo di vittime di omofobia: otto, per la precisione, che hanno denunciato fatti avvenuti negli ambienti della strada e della scuola. 14/03/2021: Vicenza: Andrea Casuscelli, 20 anni, modello e attore, viene contattato telefonicamente per un servizio fotografico. Recatosi...

Immagine in evidenza dell'articolo
Il Covid cambia anche l’omofobia?

Riflessioni di Massimo Battaglio Comincio davvero a credere che il Covid cambia anche l’omofobia, sia nel numero di episodi emersi, sia nella loro qualità. Come faccio a fare un’affermazione così forte? Cominciamo con l’esaminare gli episodi venuti a galla nell’ultimo mese di febbraio: 05/02/2021: Torre del Greco (NA): Una ragazza trans è inseguita, catturata e presa a calci e pugni...

Immagine in evidenza dell'articolo
Omofobia nascosta, covid e giornata della memoria

Riflessioni di Massimo Battaglio Nel mese di gennaio, è stato difficile trovare notizie di episodi di omofobia. C’entra il COVID?  E’ possibile ma non abbiamo ancora elementi per trarre conclusioni non affrettate. Di fatto, sono venute a galla solo tre vittime, un numero ancora inferiore a quello di dicembre, quando gli episodi erano stati cinque. Era dal febbraio 2014 che...

Immagine in evidenza dell'articolo
Un TiDoR diverso. Ricordando le persone trans vittime della violenza della transfobia

Riflessioni di Massimo Battaglio Quest’anno, anche il TiDoR (Transgender Day of Remembrance) è diverso. Da me viene normalmente celebrato con una fiaccolata silenziosa. Segue la lettura pubblica dei nomi e delle storie delle persone trans uccise nell’anno in tutto il mondo. Persone di ogni genere, orientamento e identità sessuale si alternano a un microfono leggendo: “Sono X, venivo da Y,...

Immagine in evidenza dell'articolo
Donne e uomini nelle cronache di ordinaria omofobia

Riflessioni di Massimo Battaglio Tra gli episodi di omofobia rinvenuti da metà ottobre a metà novembre 2020, si registra una sostanziale parità tra vittime donne e uomini. In particolare, su sette episodi, tre riguardano individui di sesso maschile e quattro di sesso femminile. 13/10/2020: Torino: Daniela Pantaleo, parrucchiera, si vede recapitare in negozio un biglietto con scritto “sei una lesbica...